Guerrier@ In Azione: piccoli grandi esseri humani

This post is also available in: esEspañol (Spagnolo) enEnglish (Inglese)

Ciao guerrier@!

Oggi ho dieci mesi, yeah! 🙂 Anche oggi, come in occasione del mío 4, 6, 7 e 9 mese festeggio “in alto” ovvero al 7mo piano dell’ospedale di Granada… 🙂

Oggi è anche il compleanno della mia nonna spagnola Lola. Oh, non sapete quanto la amo, quanto mi ama, quanto si prende cura di me, quanto rido con lei … ha un’energia che muove montagne e un cuore grande come queste. É sempre al mio lato quando sono in ospedale, mi ha tagliato le prime unghie e le piace tantissimo farmi il bagnetto! Tanti auguri, Abuela Lola!

Domani è il compleanno anche del mio nonno italiano Roberto. Quanto mi manca! Gli ultimi mesi della mia vita nel pancino di mamma, ed i primi due mesi fuori, mi piaceva tanto ascoltarlo mentre suonava la batteria. Sono sicura sia per questo che mi piace cosí tanto la musica, che muovo il corpo como una rockera e che poi in Spagna si sia convertito in flamenco! (Piú avanti vi racconterò del concerto a me dedicato…)

Dicevo che ricordo che il Nonno faceva di tutto per prendersi cura di me come dondolarmi, parlarmi, aiutarmi nelle lunghe serate di coliche, ballare e ridere con me… non si fermava mai, correva da tutte le parti cercando sempre di soddisfare quel di cui avevo bisogno, di fatto ha una generositá ed un cuore enorme. Grazie e tanti auguri Nonno Roberto!! Tanti auguri a noi! Quanto sono fortunata a ricevere tanto amore, grandi nonni!

Volete sapere quale regalo ho ricevuto questo complemese? È troppo bello per non dirlo …

I Guerrieri In Azione piú giovani, i G.I.A., quelli dal cuore più puro, mi hanno regalato un grande sorriso e anche qualche lacrima di gioia.

Alcuni di voi erano piccoli molto tempo fa… e altri meno tempo fa. In ogni caso, sicuramente vi ricorderete l’illusione che vi avrá dato avere un salvadanaio e il grande sforzo fatto per riempirlo. A poco a poco, lira a lira, centesimi, euro, il porcellino salvadanaio pesava un po ‘di più ogni volta e il tuo sogno era sempre più vicino di essere soddisfatto.

Alla fine, quando arriva quel giorno, quella meta, il lavoro svolto avrá avuto senso e lo risparmiato potrá realizzare il sogno che tanto volevi.

Eh bon, tanti piccoli grandi esseri umani Teresa, Fran, Cecilia, Tiago, Lola, Enrique … hanno deciso di consegnarmi il contenuto del loro prezioso salvadanaio per promuovere la ricerca sulla Glucogenosi 1b.

Non ho parole, siete grandi, grazie mille, vi amo così tanto!

In effetti, in varie occasioni ho sentito mamma e papá parlare di qualcosa chiamato “guerra” o “conflitto”.. questa settimana loro sono stati un po’ tristi perché in un paese chiamato Yemen un bombardamento aereo contro uno scuolabus ha ucciso dozzine di bambini … Come può esserci così tanta crudeltà in questo mondo?

Sapete che sto facendo tutto il possibile per uscire dal mio tunnel e per vivere sorridendo mentre ci sono dentro ma, ovviamente, ascoltando queste cose il desiderio di andare là fuori non é poi cosí grande..(Decisamente la pancia di mami era il posto piú accogliente! 😉

Comunque, per fortuna, questi piccoli grandi esseri umani non solo mi hanno dato il contenuto del loro salvadanaio … mi hanno dato qualcosa di molto più grande, mi hanno dato speranza. La speranza che le generazioni future educate ai valori di umanità e solidarietà saranno in grado di migliorare le cose.

Guerrier@, ora stiamo combattendo una battaglia contro la glicogenosi che, prima o poi, vinceremo di sicuro! Quando vinceremo, continueremo a lottare per altre cause per aiutare quei piccoli grandi esseri umani come Cecilia, Teresa, Lola, Fran, Enrique e Tiago perché insieme, nelle piccole cose, a partire da noi, possiamo cambiare il mondo.

Un forte NinAbbraccio.

Rispondi